Realizzazione di un’apparecchiatura per la sterilizzazione di spezie in polvere

 

Il progetto “Realizzazione di un’apparecchiatura per la sterilizzazione di spezie in polvere” beneficia dei finanziamenti previsti dalla Legge 46/82 – Fondo Innovazione Tecnologica – Sportello PON (DM 24/09/2009).

 

  

Obiettivi

 

Il progetto “Realizzazione di un’apparecchiatura per la sterilizzazione di spezie in polvere” beneficia dei finanziamenti previsti dalla Legge 46/82 – Fondo Innovazione Tecnologica – Sportello PON (DM 24/09/2009).

 

 

Partner

 

Airmec S.r.l., beneficiario del finanziamento, è localizzata a Tufi (AV) - www.airmec.net.

L’Azienda progetta e realizza impianti tecnologici mirando alla risoluzione di problematiche di diversa natura connesse al miglioramento delle condizioni operative di aziende dei più disparati settori produttivi.

Il portafoglio attività, che si è via via evoluto con soluzioni personalizzate di volta in volta sulla base delle differenti esigenze settoriali possono essere raggruppate in tre aree di affari:

  • Area sicurezza sul lavoro e rispetto ambientale.
  • Area agroalimentare.
  • Area legno.

 

ProdAl Scarl realizza tutte le attività di ricerca previste nel progetto interagendo con l’azienda e supportandola nelle fasi di trasferimento tecnologico.

 

 

Durata

 

30 mesi

 

 

Struttura del progetto

 

Il progetto è articolato in 7 Obiettivi Realizzativi (OR), ovvero:

 

OR1 – Studio di fattibilità tecnico-scientifica

Tale attività è finalizzata allo studio bibliografico dei processi di stabilizzazione microbiologica mediante tecniche non convenzionali.

 

OR 2 – Realizzazione impianti di laboratorio

Questa fase di attività è finalizzata alla progettazione di impianti su scala da laboratorio da utilizzare per la sperimentazione.

 

OR 3 – Sperimentazione sulle tecniche singole

Obiettivo di questa fase del progetto è la sperimentazione per il testing dei prototipi realizzati nell’attività precedente su campioni di spezie target. Alla fine di tale fase sarà analizzato l’impatto dei diversi trattamenti sulla decontaminazione delle spezie al variare delle condizioni operative.

 

OR 4 – Sperimentazione sulle tecniche combinate

Valutata complessivamente l’efficacia della decontaminazione microbica mediante le tecniche singole per la conservazione delle proprietà organolettiche delle spezie, obiettivo di questa fase è lo studio delle condizioni operative ottimali delle tecniche combinate.

 

OR 5 – Progettazione prototipo

Sulla base dei risultati delle fasi precedenti, durante tale fase di attività sarà sviluppato il diagramma di flusso di processo dell’impianto prototipale, operando uno scale up del processo a partire dai dati raccolti nella fase sperimentale.

 

OR 6 – Sviluppo e start-up prototipo

In tale fase sarà costruito ed avviato l’impianto prototipale secondo le specifiche di progetto.

 

OR 7 – Testing, valutazione del prototipo e standardizzazione del processo

La fase di testing dell’impianto prototipale sarà effettuata attraverso prove su campioni di spezie in polvere differenti, contaminate naturalmente.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy