Stampa questa pagina

Alta pressione FOODLAB

 

Descrizione

Il “core” dell’impianto pilota FOODLAB è un recipiente resistente alle alte pressioni provvisto di un sistema di chiusura automatizzato (coperchio mosso da due pistoni idraulici). Il reattore ad alta pressione è formato da due cilindri: quello interno ospita l’alimento confezionato e immerso nel liquido di pressurizzazione (acqua o soluzioni che trasmettono la pressione al campione), quello esterno rappresenta la cavità anulare entro la quale circola un fluido di riscaldamento/raffreddamento affinché il reattore possa raggiungere temperature comprese nell’intervallo -20 ÷ +90 °C.

Le unità accessorie di supporto all’impianto sono:

  • un’unità centrale di pressurizzazione e riscaldamento in cui il sistema di generazione della pressione è costituito da un intensificatore di pressione, collegato ad una pompa a bassa pressione, e da un sistema di valvole primarie e secondarie;
  • un controllore logico programmabile collocato all’interno di una consolle attraverso la quale è possibile impostare le condizioni operative (pressione, rampa di pressurizzazione, tempo di sosta, temperatura operativa, rampa di depressurizzazione, numero di cicli di pressurizzazione e durata di ogni ciclo) e seguire lo svolgimento delle singole fasi del processo visualizzabili mediante un display digitale. 

 


Applicazioni

Alimenti liquidi e solidi in confezioni flessibili. Proposte applicative riguardano: confetture e succhi, pesce, prodotti carnei, condimenti, derivati del latte.

 


Metodologia/Tecnologia

Pastorizzazione non termica degli alimenti. In particolare, la tecnologia è utilizzata per preservare alimenti refrigerati, ad elevato valore aggiunto e molto sensibili al calore.

 

 

 

Informazioni aggiuntive

  • Massima pressione: 600 MPa
  • Range di temperatura: -20 ÷ +90 °C
  • Massimo volume: 3 l
  • Ubicazione: Laboratorio Impianti pesanti - Sede ProdAl

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy