Tracciabilità

 

La tracciabilità integrata di filiera è uno strumento di controllo della qualità dei prodotti e di tutela dei consumatori da utilizzare per verificare la tipicità dei prodotti alimentari, (certificazione della provenienza come nel caso delle denominazioni DOP e IGP), la sicurezza dei prodotti e la rivendicazione di purezza delle formulazioni (prodotti “GMO free”). Nei sistemi di tracciabilità integrata alle informazioni da registrare secondo la normativa vigente sono associate informazioni e specificità di prodotto diverse (caratteristiche chimico-fisiche, nutrizionali, sensoriali) tracciate ovvero monitorate dalle materie prime al prodotto finito ripercorrendo la relativa filiera agroalimentare.

 

 

Ambito tecnologico

 

Sistemi di tracciabilità/rintracciabilità di prodotti alimentari.

 

 

Principio di funzionamento

 

Il principio di funzionamento consiste nella caratterizzazione genetico-molecolare e chimico-fisica delle materie prime, dei semilavorati prelevati in punti significativi del  processo di trasformazione e dei prodotti finiti.

Le informazioni derivanti dalle caratterizzazioni analitiche sono utilizzabili come marker per «tracciare» lungo la filiera produttiva, dal produttore di materie prime al consumatore, un qualunque prodotto.

Tali informazioni possono essere codificate e comunicate al consumatore finale attraverso Barcode, RFID-tag, codici di tracciabilità.

 

 

Technical sheet

 

Il know-how di ProdAl comprende:

  • la messa a punto di protocolli analitici delle determinazioni genetico-molecolari (fingerprinting, proteomica) e chimico-fisiche (identificazione di composti caratterizzanti la tipicità di prodotto)
  • studi pregressi relativi all’applicazione dei protocolli analitici sviluppati per la tracciabilità di specifiche filiere produttive (derivati da mela Annurca, olio d’oliva, vino)
  • sviluppo di sistemi ICT per la tracciabilità integrata di filiera.

Sono stati realizzati sistemi integrati di tracciabilità per derivati da prodotti ortofrutticoli e per prodotti tipici per cui la metodica può essere ragionevolmente proposta.

 

 

Benchmark tecnologico vs stato dell’arte

 

La tracciabilità è generalmente definita come la “possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, un mangime, un animale destinato alla produzione alimentare e qualsiasi altra sostanza destinata o atta ad entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione”(Reg.178/2002 - art.3).

Un sistema di tracciabilità è un valido strumento di gestione della sicurezza alimentare, tutelando l'equità degli scambi tra operatori e l'affidabilità delle informazioni fornite ai consumatori. Nell’applicazione della normativa vigente ciò che è dunque essenziale ai fini della tracciabilità non è tanto l’origine geografica o il luogo di trasformazione o confezionamento del prodotto, quanto il nome delle aziende che hanno partecipato alla produzione e ne hanno pertanto la responsabilità. La “tracciabilità”, quindi, diviene sinonimo di “tracciabilità delle responsabilità” ma non di qualità dei prodotti alimentari.

 

 

Punti di forza

  • Applicabilità dello strumento di tracciabilità a filiere complesse.
  • Approccio modulare all’analisi della filiera produttiva.
  • Flessibilità ed adattabilità delle metodiche di controllo a diverse tipologie di prodotto.
  • Valorizzazione dei prodotti tipici e prevenzione delle frodi al consumo.
  • Trasparenza e sicurezza dei prodotti alimentari.

 

Punti di debolezza

  • Necessità di adattare gli strumenti di controllo analitico alla specifica filiera di interesse.
  • Identificazione di marker molecolari inalterati dal processo di trasformazione delle materie prime.
  • Applicabilità a prodotti tipici e ad alto valore aggiunto.

 

Stadio di sviluppo

 

ProdAl ha sviluppato know-how proprio sulle metodiche di fingerprinting e di caratterizzazione chimico-fisica e ha già condotto attività sperimentali sull’applicazione ad alcuni comparti merceologici.

È, quindi, in grado di offrire assistenza nello sviluppo di nuovi sistemi di tracciabilità di filiera, nella verifica delle tipicità di prodotto, nella valorizzazione di nuove produzioni e nella certificazione di prodotti a marchio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Target

 

Aziende agroalimentari.

 

  

Forme di collaborazione

  • Consulenze per la valutazione della fattibilità di un sistema integrato di filiera.
  • Supporto alla realizzazione di software per la tracciabilità integrata di filiera.
  • Testing di prodotto per la valorizzazione di tipicità e certificazione della provenienza di prodotti a marchio.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy